Escursioni Val Gardena

3 escursioni a Santa Cristina in Val Gardena

Santa Cristina è al centro della Val Gardena, esattamente a metà strada tra Ortisei e Selva di Val Gardena. Un delizioso, piccolo paese con vista mozzafiato sul Monte Pana e sulla sua cascata. Un’oasi di silenzio intatto che regala fantastici scorci e tantissimi sentieri da percorrere per le vostre escursioni in Val Gardena.

Se anche voi siete venuti a Santa Cristina in cerca di tranquillità e di natura da vivere, non vi resta che preparare lo zaino, indossare un buon paio di scarpe da trekking e partire per una delle nostre escursioni in Val Gardena.

 

Escursione “PanaRaida”

Con questa breve escursione potete raggiungere lo splendido lago naturale del Monte Pana con i vostri bambini, attraverso una serie di piccole stazioni con giochi in legno, come le casette, l’altalena gigante e la mini funivia in legno. Un’escursione unica dedicata in particolare alle famiglie.

Escursione Troi Unika

Un’escursione in Val Gardena che combina perfettamente la bellezza dei paesaggi naturali con l’arte dell’intaglio diffusa in questi territori. L’itinerario della Troi Unika si snoda infatti lungo un sentiero panoramico dove potrete incontrare le grandi installazioni d’arte ambientale “Pultredes” di Stephan Perathoner e “La piuma” di Eric Perathoner, fantastiche e surreali. La Troi Unika è un tragitto molto semplice che potrete affrontare in circa 1 ora, ma molto suggestivo.

Escursione sulle orme di San Giacomo

Il Sentiero della Leggenda di San Giacomo parte dalla Chiesa di Santa Cristina e si snoda lungo un percorso segnato dall’installazione di bacheche in legno con cui gli alunni della scuola hanno voluto raccontare la leggenda del Santo. Secondo una famosa leggenda locale il nobile gardenese Jacob von Stättenecke andò con i genitori in pellegrinaggio a Santiago de Compostela, dove venne ingiustamente condannato a morte dal Conte della Galizia. Jacob fu impiccato ma sopravvisse e una volta tornato a casa, per ringraziare Dio, volle innalzare la Chiesa che prende il suo nome. Il percorso si conclude proprio alla Chiesa di San Giacomo, protettore dei viandanti, una pittoresca costruzione che risale al 1181 e risulta la più antica della Val Gardena.